Come arredare un soggiorno moderno - Metaverso design
soggiorno moderno

Come arredare un soggiorno moderno

Arredare un soggiorno moderno

Un soggiorno moderno è una soluzione versatile e che non passa mai di moda, qualunque siano le nuove tendenze d’arredo. In genere si basa su pochi elementi essenziali, come il divano, una parete attrezzata e una poltrona; volendo è possibile anche aggiungere una libreria a seconda delle proprie esigenze. In ogni caso questi mobili devono presentare forme lineari e pulite in grado di suddividere visivamente lo spazio in maniera razionale. In questo modo ogni elemento è perfettamente inserito al posto giusto, così da fondersi con l’ambiente e aumentare il livello di comfort abitativo

Cosa tenere a mente

Quando si arreda il soggiorno moderno bisogna tenere a mente che esistono alcune regole di base necessarie per avere uno spazio funzionale e confortevole. Innanzitutto si devono disporre gli arredi in base alle dimensioni del soggiorno per realizzare un’atmosfera accogliente. Molto spesso i living moderni sono realizzati negli open space che ospitano anche la cucina, tuttavia in vari casi sono destinati a una stanza apposita. Al tempo stesso in alcune case è presente un ingresso separato, mentre in altre l’uscio si apre direttamente sul soggiorno. A seconda della configurazione dell’abitazione si sceglie quale sia la soluzione d’arredo più indicata per andare incontro alle proprie esigenze. Infine bisogna decidere il soggiorno moderno debba essere un contesto intimo e dedicato al relax oppure uno spazio per accogliere gli ospiti e molto raffinato.

Soluzioni per arredare un soggiorno moderno

Un soggiorno moderno si fonda sull’inserimento di arredi dalla struttura essenziale, che adottano forme pulite e rigorose; inoltre il numero di accessori e di decorazioni deve essere risotto al minimo. In questo modo si evitano ingombri inutili e si ottiene un ambiente arioso e pieno di luce. Al tempo stesso questo accorgimento consente di creare un effetto di dilatazione spaziale che risulta molto utile nelle zone living di piccole dimensioni.

Un’attenzione particolare va posta nello studio dell’illuminazione, che consente di valorizzare ed esaltare gli arredi e i complementi. Al tempo stesso rende pienamente funzionale la stanza, eliminando angoli bui antiestetici. Per ottenere i migliori risultati si consiglia di abbinare il lampadario o la plafoniera dalla leggera struttura in metallo con una lampada da terra con diffusore in plexiglass o in vetro per avere giochi di riflessi. In alternativa si può puntare su faretti a incasso a soffitto. Tra il divano e la parete attrezzata viene spesso posizionato un coffee table, così da avere una superficie d’appoggio per il vassoio degli aperitivi, il telecomando e le riviste. I modelli più apprezzati presentano elementi verticali e orizzontali con taglio a 45° e abbinano la struttura in metallo o in legno al piano in cristallo, seguendo il principio less is more. In genere gli arredi moderni sono realizzati in metallo (alluminio e acciaio in particolare), materiali innovativi come il plexiglass e il legno lavorato in maniera innovativa. Molto apprezzati sono gli abbinamenti di due o più materiali diversi, così da realizzare un pezzo d’arredo molto originale e di sicuro impatto estetico.

Quali sono i colori più adatti

A seconda del risultato che si vuole ottenere cambiano notevolmente i colori più indicati per un soggiorno moderno. Se si punta su un ambiente luminoso ed essenziale, si consigliano arredi chiari nei toni del grigio e del bianco e di riproporre queste nuance anche per le pareti. I colori neutri sono perfetti per comunicare un senso di pace e sinuosità e creare un ambiente improntato alla morbidezza e all’accoglienza. Le soluzioni più adatte sono le tonalità del beige e del grigio, soprattutto nella versione tortora. Per avere un soggiorno moderno decisamente armonico ed equilibrato è possibile realizzare rimandi cromatici tra le pareti e alcuni complementi d’arredo oppure i tessili, in particolare i rivestimenti delle sedute dei divani e delle poltrone, le tende e i tappeti. In alternativa è possibile mettere a punto piacevoli effetti contrasto inserendo sedute nere molto accoglienti in un contesto neutro: in questo modo si riesce a far risaltare in maniera eccellente e a valorizzare l’arredamento. Quando si scelgono i colori del proprio soggiorno moderno bisogna sempre tenere a mente che la tinta delle pareti influenza notevolmente l’effetto finale, in particolare la luminosità della stanza. Di conseguenza si devono valutare prima le dimensioni dell’ambiente e la quantità di luce naturale presente. I toni neutri e le cromie vivaci sono adatte a zone living di ampia metratura, mentre si consigliano i colori pastello oppure chiari in ambienti ridotti.

Ti piacciono i consigli di Metaverso?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli

[sibwp_form id=2]