Progettare la cabina armadio - Metaverso design
Progettare la cabina armadio

Progettare la cabina armadio

Le necessarie valutazioni prima di progettare la cabina armadio

Quando si va a progettare la cabina armadio per organizzare e gestire tutti gli abiti e le scarpe, è bene prima di tutto eseguire alcune valutazioni preventive per essere certi di realizzare una stanza funzionale e adatta alle esigenze senza perdere eccessivo spazio nella camera.

Quanto spazio nella cabina armadio 

La prima decisione da prendere è capire quanto spazio va destinato nel progettare la cabina armadio. In questa fase i partner dovrebbero valutare insieme il quantitativo di vestiario che si vuole collocare in questo ambiente così da individuare anche il mobilio da inserire al suo interno.

Scegliere le dimensioni adatte alla cabina armadio

Prima di progettare la cabina armadio bisogna scegliere le dimensioni giuste in modo che la nuova stanza riesca sia a custodire tutti gli abiti e gli indumenti sia rimanga un elemento in armonia con la camera sfruttando lo spazio disponibile. Per due persone, le misure standard sono 130 cm x 150 cm, tuttavia variano in base all’ambiente dove sono collocate. Infatti spesso la cabina è realizzata su misura e quindi ogni progettazione è a sé, però bisogna prevedere indipendentemente un passaggio di almeno 70 cm per poter muoversi comodamente.

Progettare la cabina armadio in base alla forma della camera

Il geometra o l’architetto a cui si richiede di progettare la cabina armadio dovrebbe tenere conto inizialmente della forma della camera da letto. In generale è questa stanza che ospita il guardaroba personale, tuttavia lo si può realizzare tranquillamente in un’altra parte dell’abitazione sfruttando una zona inutilizzata. Nelle camere è bene utilizzare aree poco funzionali come gli angoli o la porzione meno occupata in caso la forma sia a L, se invece lo spazio è ampio si può pensare ad una progettazione che si sviluppa lungo una parete.

Optare per una porta comoda per la cabina armadio

Oltre alla forma della camera, un’attenzione particolare deve essere data alla scelta del serramento giusto nel progettare la cabina armadio. Preferibilmente vengono utilizzate le porte a soffietto oppure, decisamente più eleganti, quelle scorrevoli che vanno a collocarsi nella parete stessa della cabina.

L’illuminazione: fondamentale nel progettare la cabina armadio

Un fattore molto importante è l’illuminazione. Progettare una cabina armadio significa anche prevedere che la stanza sarà buia e nella scelta degli abiti serve molta luce per fare gli abbinamenti corretti. Un sistema di lampade ben fatto può essere la condizione essenziale per garantire l’utilizzo o meno del guardaroba.

La cabina armadio illuminata a Led

In questo caso, un grande aiuto lo dà la tecnologia. Ultimamente i Led stanno conquistando il mercato per la loro dimensione pari ad un centesimo, per la sicurezza contro incendi e cortocircuiti e per l’efficienza luminosa. Le cabine armadio dovrebbero prevedere questo sistema che garantisce un’eccellente illuminazione in ogni angolo della stanza potendo creare anche sofisticati giochi di luce con le retroilluminazioni.

Luce naturale nella cabina armadio dalla finestra

Talvolta nel progettare una cabina armadio non si tiene in considerazione l’illuminazione naturale delle finestre. Generalmente è meglio evitare di creare questa struttura a ridosso di una veduta anche perché la luce solare svolge un effetto negativo sugli abiti invecchiandoli precocemente. 

Come progettare una cabina armadio bella e funzionale

Una volta considerate le dimensioni e l’illuminazione, per progettare una cabina armadio funzionale e piacevole alla vista bisogna scegliere il giusto arredo secondo un design curato e in linea con quello dell’abitazione. Sono da evitare quindi soluzioni moderne in un contesto classico e viceversa poiché il guardaroba non si integrerebbe rimanendo sempre una stanza a sé stante. 

Ripiani e mensole per la cabina armadio 

In una cabina armadio bisogna sfruttare ogni spazio disponibile, sia in altezza sia in larghezza. Partendo dall’alto possono essere utili delle mensole adatte a stipare scatole contenenti scarpe e vestiti stagionali o che vengono impiegati poche volte all’anno. Al di sotto servono sia ripiani per riporre magliette, maglioni e pantaloni piegati sia appendiabiti raggiungibili comodamente. Su uno o due lati è fondamentale una cassettiera ricca di elementi per organizzare gli indumenti intimi e molto altro.

La scarpiera nella cabina armadio

In una cabina armadio non si può dimenticare di collocare una scarpiera che può svilupparsi sia in senso orizzontale nella parte bassa sia in senso verticale con una struttura a colonna. È importante che gli spazi dove inserire le calzature siano vari potendo così inserire sia quelle basse sia i tacchi o gli stivali. In questo modo ogni cabina sarà completa, ben organizzata e facile da gestire.

Ti piacciono i consigli di Metaverso?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli

[sibwp_form id=2]