Progettare la cucina - Metaverso design
progettare-la-cucina

Progettare la cucina

Una cucina unica, per poter avere il meglio. Non è semplice progettare una cucina che sappia soddisfare al meglio ogni esigenza: dunque per poter avere il massimo bisogna trovare compromesso tra spazio, qualità e quantità. Sono molti i fattori che devono essere presi in considerazione quando si cerca di progettare la propria cucina, in modo tale da adattare al meglio i mobili nello spazio a disposizione. Ecco dunque tutti i consigli di Metaverso Design per poter sfruttare al meglio lo spazio e avere una cucina efficiente

Come progettare la cucina

Quando si deve comprare una nuova cucina si devono calcolare tutti i dettagli. Partiamo dalla fase di progettazione, fondamentale se si vuole avere una cucina efficiente e che si adatti al meglio agli spazi adiacenti. Dopo aver capito come occupare al meglio, bisogna prendere con precisione tutte le misure: in questo modo avremo la possibilità di trovare subito quello che fa al caso nostro. Questo ci permetterà anche di ridurre la scelta e capire subito se vogliamo prendere una cucina componibile, oppure che sia su misura. Queste valutazioni sono molto importanti e ci permettono di sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. Non bisogna sottovalutare nulla in fase di progettazione, altrimenti rischiamo di non soddisfare le aspettative, ma soprattutto potremmo ritrovarci con una cucina che non sia efficiente al massimo. In questa fase è necessario anche capire quali complementi di arredo inserire, ma anche gli elettrodomestici. In questo modo capiremo se comprare elementi esterni oppure ad incastro, valutando i pro e i contro. 

Il mobilio essenziale per la tua cucina

Quando si progetta una cucina bisogna fare attenzione a moltissimi elementi. Si deve partire dal mobilio di base, per avere una situazione chiara sin da subito. Il piano cottura è uno dei servizi fondamentali della cucina: oltre al modello si deve calcolare alla perfezione lo spazio che occupa e se eventualmente andremo ad inserire il forno. Accanto va inserito il lavello, per poter avere l’acqua corrente in un luogo in cui è strettamente necessaria. La composizione è fondamentale, anche perché bisogna calcolare i tubi di uscita e di entrata. Questo ci vincolerà molto anche nella scelta della cucina e nel modo in cui andremo a predisporre tutto quanto. Anche il frigorifero deve essere uno dei principali elettrodomestici e va scelto tra quello ad incastro o uno di maggiori dimensioni che va affiancato all’intera cucina. In caso di necessità è possibile anche spostarlo, ma anche qui saremo vincolati dalle prese elettriche: per evitare prolungamenti e conseguenti rischi è meglio piazzare il frigo vicino alla cucina e alla presa elettrica. 

Quali sono i complementi di arredo per la tua cucina?

Dopo aver visto la progettazione e quali mobili sono fondamentali per completare al meglio la cucina, è bene anche valutare i complementi di arredo. Questi sono molto importanti per avere una struttura solida ma anche funzionale. Cassettiere e pensili sono all’ordine del giorno e completano il tutto. Bisogna per tener conto dello spazio. Nella maggior parte dei casi si rischia di dover fare un prolungamento per evitare i problemi di misura. Questi complementi sono fondamentali per chi vuole avere una cucina funzionale e che sia in grado di soddisfare ogni necessità. Infatti il numero di cassettiere e di pensili varia in base a come è composta la stanza. Un altro complemento d’arredo necessario è la cappa di aspirazione, per poter evitare che i cattivi odori rimangano in cucina. Va posta sopra al forno e bisogna assolutamente calcolare tutte le misure necessarie. Dal posizionamento dipenderà anche il resto di tutta la cucina. 

Riuscire ad organizzare al meglio lo spazio della tua cucina

Uno dei principi fondamentali della progettazione della cucina è lo spazio. Spesso non viene mai calcolato, anche perché si tende ad avere una concezione fissa sui singoli elementi. Ma c’è la necessità di osservare la propria cucina come se fosse un insieme, non solo prendendo gli elementi singolarmente. Questo fa sì che la progettazione abbia un senso vero e proprio, altrimenti ci ritroviamo davanti ad insieme di oggetti sconnessi tra loro. Lo spazio è molto importante anche per capire quale tipo di cucina si andrà a scegliere. Molte volte si preferiscono i complementi componibili, ma non sempre si ha la possibilità di scegliere questo tipo di cucina. Dobbiamo dunque organizzare al meglio lo spazio proprio per capire come muoverci al momento dell’acquisto. La gestione riesce ad essere migliore solo se progettata nel modo giusto. Una cucina deve essere in primis efficiente, con tutti gli elementi funzionali al loro posto Inoltre deve sapersi adattare al meglio alle misure. Lo stile e il design vengono in un secondo luogo: sono fattori importanti ma comunque relativi allo spazio. 

Ti piacciono i consigli di Metaverso?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli

[sibwp_form id=2]